Tecnologie e nuovi linguaggi

.

La fiera sulle tecnologie più innovative del momento al Wearable Tech Torino 2015


WTT, Wearable Tech Torino
Il WTT – Wearable Tech Torino è la prima fiera in Italia dedicata esclusivamente alle tecnologie indossabili, i wearables.
L’evento sarà il 20 e 21 Novembre e avrà ingresso libero in modo da diffondere al più largo pubblico possibile le potenzialità di questa nuova tecnologia. L’iniziativa nasce da un gruppo giovane e determinato quale JEToP, associazione studentesca non-profit del Politecnico di Torino.

Le prospettive future

Nei prossimi anni si prevede un affermarsi delle tecnologie wearables sul mercato e sulla società come hanno fatto, ad esempio, gli smartphones. Saranno più richiesti i dispositivi dotati di giroscopi, lettori biometrici, sensori capaci di monitorare parametri vitali nell’ambito della telemedicina ma anche di rilevare l’inquinamento. La crescita delle vendite si accompagnerà a device sempre più evoluti. Nel 2019 si calcola che un wereable incorporerà 4,1 sensori, contro gli 1,4 di quest’anno. Il WTT si terrà presso una delle location fieristiche più importanti a livello nazionale, il Padiglione 5 di Lingotto Fiere. conterà 2500 m2, 10.000 visitatori previsti, 15 aziende partecipanti e più di 50 dispositivi esposti.

L’ hackathon

La fiera sarà anticipata da un’hackathon, una competizione riguardo lo sviluppo wearables sia in campo software su Android Wear, sia dal punto di vista della creazione di nuove tipologie di dispositivi indossabili. 36 ore dedicate all’immersione creativa nelle nuove tecnologie wearebles nei giorni 14 e 15 Novembre 2015, una settimana prima del WTT, presso l’I3P (“Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino”). I vincitori saranno premiati durante la cerimonia di chiusura del WTT il 21 Novembre.

Le tecnologie

Durante la fiera saranno mostrati prodotti come GoPro, JAWBONE e TomTom, ImmotionAR per la realtà virtuale, Google Cardboard, Smartwatch, Smartglasses, gli Oculus Rift, i tessuti dei leader mondiali del wearable fashion con i capi su misura di DreamLux. Interverranno ricercatori importanti provenienti da istituzioni come IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, Istituto Superiore Sant’Anna, King’s College e ISMB; veri e propri influencer come Umberto Macchi e Giancarlo Orsini da Banca Mediolanum e Mediolanum Corporate University, Matteo Mazzeri, guru dell’IoT del TEDx Ginevra e Ivan Botta, CEO di ENTER. Ci saranno workshop su Android Wear, Oculus Rift e in anteprima nazionale l’esclusivo Microsoft Band 2. L’evento si chiuderà con lo speech di personaggi appartenenti alle realtà più influenti della tecnologia: STMicroelectronics, SAMSUNG, AMARIS e Telecom Italia.

Per approfondimenti: http://www.wearabletechtorino.com

 

 

Reviews

  • Total Score 0%
User rating: 0.00% ( 0
votes )


Mi chiamo Roberta Marino sono scrittrice, developer, founder di makeblend.rocks. e della software house Zerokod.rocks. Sono anche Music Producer come Overblast Music ( Overblast.rocks ) e mi appassiona tutto ciò che è cambiamento e innovazione. @makeblendrocks @overblastmusic @zerokodrocks email: robertamarino270177@mail.ru


  • Edoardo Calcagno

    E il commento dell’altra volta dov’è?