Tecnologie e nuovi linguaggi

.

Gesù svela a Luisa Piccarreta come ottenere il dono della Divina Volontà


Il troppo sta nel volere, se la creatura si decide e lo vuole fermamente e con perseveranza, già ha vinto la mia e l’ha fatta sua.

“Figlia mia, tu devi sapere che non ci vuol troppo a vivere della mia Volontà; il troppo sta nel volere, se la creatura si decide e lo vuole fermamente e con perseveranza, già ha vinto la mia e l’ha fatta sua.

Oh, quante cose può racchiudere l’umano volere, essendo potenza spirituale che molto raccoglie e nulla sperde! Si rassomiglia alla luce del sole: quante cose non racchiude il sole, mentre non si vede altro che luce e calore? Eppure i beni che racchiude sono quasi innumerevoli, e si vede che come tocca la terra, così comunica beni mirabili, eppure non si vede altro che luce.

Tale è la volontà umana: quanti beni non può racchiudere se vuole? Può racchiudere amore, santità, luce, riparazione, pazienza, tutte le virtù, ed anche il suo stesso Creatore. Essendo potenza spirituale tiene virtù e capacità di racchiudere tutto ciò che vuole, e non solo tiene la potenza di racchiudere il bene che vuole, ma di trasmutarsi nel bene che racchiude.

Sicché la volontà umana si cambia nella natura del bene che vuole, ed ancorché molte cose che veramente vuole non le faccia, nella volontà restano come fatte e si vede che all’occasione di fare quel bene che voleva, possedendone la vita, con prontezza, con tutto amore, senza punto esitare, fa quel bene che da tanto tempo voleva fare; simbolo ne è il sole, che non trovando né il seme né il fiore, non dà né il bene di maturare il seme né il bene del colore ai fiori, ma non appena gli viene dato di toccarli colla sua luce, possedendone la vita dà subito la maturazione al seme, il colore ai fiori.

La volontà umana possiede con caratteri incancellabili tutto ciò che fa e che vuol fare, e se la memoria dimentica, ma la volontà nulla perde, contiene il deposito di tutti gli atti suoi, senza che può sperdere nulla. Perciò si può dire che tutto l’uomo sta nella volontà; se questa è santa, anche le cose più indifferenti sono sante per lui, se poi è cattiva, forse anche il bene si cambia per lui in atto perverso.

Quindi se vuoi veramente la mia Volontà Divina come vita, non ci vuol troppo, molto più che unita alla tua c’è la mia che lo vuole, c’è una potenza che tutto può, e da parte tua si vedrà coi fatti, se in tutte le cose ti comporterai come posseditrice d’una Volontà Divina. Perciò sii attenta, figlia mia, ed il tuo volo sia sempre continuo nel Fiat Supremo”.

(Libro di Cielo 33° Volume – 19 marzo 1935)

Come la sua volontà umana veramente lo vuole, così la Nostra riempie l’umano volere del nostro Supremo Volere 

Mi sento come travolta nelle onde eterne del Voler Divino; sento il suo moto continuo che come vita mormora continuamente, ma che cosa mormora? Mormora amore e dà amore a tutti; mormora e felicita, mormora e fortifica, mormora e dà luce, mormora e dà vita a tutti, conserva tutti e forma l’atto di tutti, investe tutto, coinvolge e nasconde tutto in sé per darsi a tutti e ricevere tutto.

Oh, potenza del Voler Divino! Oh, come vorrei possederti come vita nell’anima, vivere di te, per non conoscere altra vita che la tua! Ma oh, quanto ne sono lontana! Troppo ci vuole per giungere a vivere di Volontà Divina.

Ma mentre ciò pensavo, il mio dolce Gesù, la cara mia vita, sorprendendomi tutto bontà mi ha detto:

“Figlia mia benedetta, dimmi che vuoi? Vuoi tu che la mia Volontà regni e viva in te come vita? Se veramente lo vuoi, tutto è fatto, perché è tanto il nostro amore ed il desiderio ardente che la creatura possieda la nostra Volontà come vita, per farla vivere di essa, che come la sua volontà umana veramente lo vuole, così la nostra riempie l’umano volere del nostro Supremo Volere per formarvi la sua vita e vivere in essa come nel suo proprio centro”.

(Libro di Cielo 33° Volume – 19 marzo 1935)

Se vuoi farlo davvero questo bene, lo farò io insieme con te

“Figlia mia, tu devi sapere [che] la Volontà Divina e l’umana sono due potenze spirituali: la Divina, immensa, d’una potenza inarrivabile; l’umana, piccola potenza, ma per quanto piccola ha la sua potenza, ed essendo ambedue spirituali, l’una si può riversare nell’altra e formare una sol vita.

Tutta la potenza sta nel volere, ed essendo [la volontà umana] potenza spirituale, tiene spazio di poter mettere dentro della sua volontà il bene che vuole, ed anche il male.

Sicché ciò che vuole la volontà, quello si trova dentro di sé; se vuole la propria stima, la gloria, l’amore ai piaceri, alle ricchezze, si troverà dentro del suo volere la vita della stima propria, della gloria, la vita dei piaceri, delle ricchezze, e se vuole il peccato, anche il peccato formerà la sua vita; molto più se vuole la vita della nostra Volontà nella sua, [che è] voluto, comandato da noi con tanti sospiri, se davvero la vuole avrà il gran bene di possedere la nostra Volontà come vita.

E se ciò non fosse, la santità del vivere nel mio Volere sarebbe una santità difficile e quasi impossibile, ed io non so né insegnare cose difficili né voglio cose impossibili; anzi è mio solito facilitare, per quanto è possibile alla creatura, le cose più ardue ed i sacrifici più duri, e se occorre ci metto del mio per fare che la piccola potenza del suo volere viene sostenuta, aiutata, animata dalla invincibile potenza del mio, e così rendere facile il bene, o la vita del mio Volere, che vuole possedere la creatura.

Ed è tanto il mio amore, che per facilitarla maggiormente le sussurro all’orecchio del cuore: ‘Se vuoi farlo davvero questo bene, lo farò io insieme con te, non ti lascerò sola, metterò a tua disposizione la mia grazia, la mia forza, la mia luce, la mia santità; saremo in due a fare il bene che vuoi possedere’ ”.

(Libro di Cielo 33° Volume – 19 marzo 1935)

Per approfondimenti su Luisa Piccarreta e il dono della Divina Volontà consulta i seguenti link:

Luisa Piccarreta Official website

Alcuni scritti scelti di Luisa Piccarreta

Le Ore della Passione audio

Le Ore della Passione download pdf

Facebook Comments

Reviews

  • Total Score 0%
User rating: 0.00% ( 0
votes )


Mi chiamo Roberta Marino mi appassiona tutto ciò che è cambiamento e innovazione. @makeblendrocks @overblastmusic @zerokodrocks email: robertamarino270177 [at ] mail.ru


Leave a Reply